Registro imprese - n° 9 / 2019
le newsletter della Camera di Commercio di Varese
indietroindietro
  • CESSAZIONE ATTIVITĄ CON DATA RETROATTIVA: Ulteriori Indicazioni
    Con nota del Conservatore n.1/2017 erano stati forniti chiarimenti in merito alle modalità di presentazione delle denunce di cessazione dell’attività con data retroattiva: a distanza di oltre due anni da tali chiarimenti, nell'istruttoria delle pratiche pervenute si continua a riscontrare una scarsa conformazione alle indicazioni date.
    Si ribadisce che le imprese che hanno cessato l’attività e che provvedono a denunciarne la cessazione con l’indicazione di una data con effetto fortemente retroattivo dovranno fornire una documentazione probante e risalente alla data richiesta.
    La documentazione dovrà attestare in assoluto il mancato esercizio dell’attività successivamente alla data denunciata.
    La completezza e correttezza della documentazione, di cui nella citata nota del Conservatore del 2017 si fornisce una lista esemplificativa, ma non esaustiva, permetterà di fornire una corretta pubblicità e fissare a beneficio di tutti gli interlocutori dell’impresa (pubblici e privati).
    Se l’impresa non potrà fornire la documentazione necessaria a stabilire l’esatta data di cessazione di ogni attività, il Registro Imprese provvederà a evadere la pratica trasmessa iscrivendo quale data effetto la data di invio della stessa.



indietroindietro
Periodico Informatico - Registrazione al tribunale di Varese al n.457 del 15/06/1985