Registro imprese - n° 7 / 2021
le newsletter della Camera di Commercio di Varese
indietroindietro
  • PEC CURATORI: precisazioni sull'adempimento obbligatorio
    Anche per il curatore fallimentare vige l'obbligo di comunicare, al Registro Imprese, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, entro 10 giorni dalla propria nomina.
    La PEC del curatore, però, non deve essere confusa con il domicilio digitale della società, ma è il solo indirizzo utilizzato dal professionista  per gli scambi informativi e gli adempimenti previsti nell'ambito della procedura concorsuale. Anche in caso di sostituzione del curatore, il nuovo nominato è tenuto alla comunicazione della propria PEC, sempre entro il termine di 10 giorni dall'avvenuta nomina.
    La comunicazione è dovuta non solo quando la PEC è diversa da quella comunicata in precedenza dal professionista sostituito, ma anche nel caso in cui la PEC è rimasta invariata. 
    Si tratta, infatti, di un adempimento a carico di ogni singolo curatore.
    Per maggiori dettagli, anche sulle eventuali sanzioni in caso di inadempienza:


indietroindietro
Periodico Informatico - Registrazione al tribunale di Varese al n.457 del 15/06/1985