Registro imprese - n° 6 / 2022
le newsletter della Camera di Commercio di Varese
indietroindietro
  • DOMICILIO DIGITALE: assegnazione d’ufficio
    Entra nel vivo il procedimento di assegnazione d’ufficio del domicilio digitale a tutte quelle imprese che non lo abbiano ancora dichiarato e a tutte le imprese alle quali sia stato cancellato d’ufficio, perché inattivo o revocato.
    Le imprese possono, ancora, comunicare il proprio domicilio digitale (PEC) al Registro Impresee chiederne l'iscrizione, evitando così il procedimento d'ufficio e l’applicazione della sanzione.
    L'art. 37 del D.L. 76/2020, convertito con L. 120/2020 prevede, infatti, che, contestualmente all'attribuzione del Domicilio Digitale, le imprese inadempienti siano sottoposte a una sanzione, fra l'altro inasprita  negli importi rispetto a quelli solitamente applicati per le mancate denunce al Registro Imprese: per le imprese costituite in forma societaria pertanto la sanzione è fissata tra un minimo di 206 euro e un massimo di 2.064 euro, mentre per le imprese individuali tra un minimo di 30 euro a un massimo di 1.548 euro. 
    Maggiori dettagli su Supporto Specialistico



indietroindietro
Periodico Informatico - Registrazione al tribunale di Varese al n.457 del 15/06/1985