Statistica ed economia - n° 7 / 2019
le newsletter della Camera di Commercio di Varese
indietroindietro
  • COMMERCIO ESTERO: Battuta d'Arresto
    Nei primi tre mesi del 2019, l'interscambio commerciale varesino subisce una battuta d’arresto (-12,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno), pur raggiungendo valori assoluti comunque interessanti, 2 miliardi e 450 milioni di euro.
    Il rallentamento ha interessato, seppur in misura minore, anche la Lombardia (-1,6%) e il resto del paese (0,97%). In controtendenza l’import provinciale che, tra gennaio e marzo, aumenta dell’6,14%, attestandosi a 1 miliardo e 719 milioni di euro. La bilancia commerciale provinciale resta comunque in terreno positivo per 730 milioni di euro.
    La Germania è il primo partner commerciale di Varese con 315 milioni di euro esportati nei primi tre mesi (+5,17%) e con un peso relativo del 12,9%; la Francia, anche se in leggera diminuzione (-2,9%), si conferma al secondo posto; gli Stati Uniti, in espansione, al terzo (+10,87%) e il Regno Unito e la Spagna al quarto. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, da evidenziare la crescita del Brasile (+73,8%).
    Analizzando i settori, scopriamo che il principale responsabile del calo trimestrale è quello dei mezzi di trasporto, che fa segnare un -51,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In diminuzione anche il tessile e abbigliamento (-6,1%), i prodotti in metallo (-5%) e il settore farmaceutico (-25,5%).
    Tutti i dati su import-export sono su OsserVa, portale statistico della Camera di Commercio varesina.



indietroindietro
Periodico Informatico - Registrazione al tribunale di Varese al n.457 del 15/06/1985