Statistica ed economia - n° 6 / 2022
le newsletter della Camera di Commercio di Varese
indietroindietro
  • VARESE CULTURA: l'impatto della pandemia
    La pandemia ha colpito duramente il sistema culturale e creativo varesino che, tra il 2019 e il 2020, ha visto una riduzione del 9% in termini di ricchezza prodotta (peggio della media nazionale dell'8,1%).
    Complessivamente, a livello provinciale, il valore aggiunto del sistema produttivo culturale e creativo (“core cultura”) e delle attività connesse (“creative driven) è sceso da 1 miliardo e 82 milioni a 985 milioni di euro.
    Le ripercussioni sul fronte del lavoro, grazie anche alle diverse misure di tutela messe in atto dal Governo, sono state più contenute, sebbene rilevanti: gli occupati nella filiera sono diminuiti del 2,7%, passando da 18.804 a 18.305, e registrando, in questo caso una variazione inferiore al dato italiano (-3,5%).
    Quanto al numero delle imprese del "core cultura", l'impatto sembrerebbe limitato: a fine 2020 erano 3.523 (5,2% sul totale dell'economia provinciale), in diminuzione di 10 unità rispetto all'anno precedente.
    Approfondendo l’analisi settoriale, le attività di architettura e design sono quelle maggiormente rappresentate tra le imprese del settore (42%), seguite da editoria (23%), software e videogame (11,2%), comunicazione (11,1%), performing arts e arti visive (9%). A chiudere, le imprese dei comparti audiovisivo (3,4%) e patrimonio artistico (0,4%).
    Tutti i dati su OsserVa, portale statistico di Camera di Commercio.


indietroindietro
Periodico Informatico - Registrazione al tribunale di Varese al n.457 del 15/06/1985